“Vendo casa!”

7 months ago Valentina Carmando 0

Ti avventuri da solo o ti affidi a degli esperti? Valutiamolo insieme

È molto comune l’idea che vendere casa sia una passeggiata, “cosa ci sarà mai di tanto difficile, spargo un po’ la voce, creo un annuncio online e qualcuno verrà” … Beh, mi spiace deludervi, ma non funziona proprio così.

Quando si decide di vendere casa i passaggi da fare e le cose da tenere ben presenti sono davvero molte e per fare tutto al meglio è opportuno e necessario avere a disposizione molto tempo, tanta pazienza e energia e anche una buona dose di conoscenza e competenza in fatto di mercato immobiliare almeno della zona di appartenenza.

Purtroppo però, il complesso insieme di queste doti, capacità e competenze, non appartiene a tutti e, anzi, un normale privato, spesso non ne possiede neanche una o comunque non a sufficienza per ottenere buoni risultati in breve tempo.

Vendere casa è un lavoro che richiede non poche fatiche e, calcolando che i migliori risultati si raggiungono riuscendo a vendere la casa entro i primi sessanta giorni dalla sua uscita sul mercato, la richiesta di impegno è costante, si lavora infatti prima, durante e dopo la vendita. Prima perché prima di immettere l’immobile sul mercato bisogna fare una serie di controlli e richiedere documenti e certificazioni e, soprattutto, decidere il giusto prezzo di vendita; Durante perché quando la casa viene messa sul mercato è importante pubblicizzarla sia sui canali web che con i tradizionali metodi “faccia a faccia” ed essere sempre disponibili in caso di richiesta di visita da parte del probabile acquirente; Dopo perché ottenuta la proposta di acquisto bisogna valutarla e stare dietro a tutti i passaggi burocratici che si celano nei processi di compravendita. 

Se valutiamo solo questi punti, va già da sé che rivolgersi a dei professionisti potrebbe essere la scelta per noi più semplice e vantaggiosa, ma entriamo nel merito della questione.

La scelta del giusto prezzo di vendita dell’immobile è cruciale per la buona riuscita della missione, la maggior parte di fallimenti nelle vendite da parte di privati risiede proprio nell’errato prezzo richiesto per la casa. L’errore peggiore che un venditore può fare è quello di mettere in vendita la propria casa ad un prezzo troppo alto e questo accade spesso nei casi di vendita da parte di privati; questo si spiega per due semplici motivi: il primo è che il proprietario non è realmente cosciente dei prezzi di mercato degli immobili in quella data zona o spesso in quella data via e, in seconda istanza, il proprietario tende ad esagerare nel valutare la propria casa perché legata a ricordi personali.

Se si mette in vendita la casa ad un prezzo troppo alto, gli unici risultati che se ne ricaveranno saranno 

– tenere la casa per mesi invenduta, 

– causarne una svalutazione, perché non riusciamo a vendere la casa velocemente

L’agente immobiliare, invece, conosce bene sia l’andamento del mercato che i reali prezzi degli immobili venduti e comprati in quel comune, in quel quartiere e spesso in una determinata via, ha dalla sua l’esperienza professionale e può avvalersi del supporto di professionisti capaci di redigere una stima reale e corretta dell’immobile. Sa a quale tipologia di clienti rivolgere l’offerta e lavora costantemente per pubblicizzare la vendita dell’immobile

L’agente immobiliare è un super partes e mette a disposizione dei clienti la sua professionalità, cercando di trovare la soluzione più vantaggiosa per entrambe le parti. 

Le agenzie immobiliari sono dotate di un portafoglio di clienti, quindi di persone interessate alla vendita, ma anche di molte interessate all’acquisto, di conseguenze, dispongono della possibilità di fare incontrare la domanda e l’offerta essendo a conoscenza delle esigenze e delle richieste di entrambe le parti. 

Per vendere la propria casa, spesso, non è necessario concedere la visita a decine e decine di richiedenti, ma solo a chi realmente interessato e un bravo agente immobiliare ha le carte in regola per scovare le persone giuste.

Poniamo ora l’attenzione su una questione banale, ma fondamentale: Quante volte nella vita vi capiterà o vi è già capitato di dover vendere casa? 

Un privato si troverà nella condizione di vendere la propria casa mediamente una/ due volte nella propria vita, di conseguenza non è sempre aggiornato sui costanti cambiamenti degli iter burocratici, delle leggi che regolano le compravendite di immobili e sulle agevolazioni fiscali e il mancato o errato adempimento di uno di questi passaggi potrebbe costare al privato una salata multa o rallentare il processo di compravendita. 

Un agente immobiliare, invece, vende e compra casa per mestiere e, di conseguenza, per necessità professionale è costantemente aggiornato e formato sulle nuove leggi e sulle novità in merito agli iter burocratici, perché il lavoro dell’agente non è solo quello di vendere l’immobile, ma anche quello di semplificare ai clienti il processo di compravendita liberandoli dal peso della preoccupazione di compilare e procurarsi “scartoffie”.

Altro aspetto importante è saper valorizzare al meglio la casa in vendita. L’errore in cui cade spesso il proprietario quando si trova a mostrare la propria casa a potenziali acquirenti è quello di eccedere nel sottolinearne alcuni pregi, tralasciandone altri che magari potrebbero interessare di più al potenziale acquirente; oppure dimentica di dare informazioni importanti ottenendo come risultato confusione e diffidenza.

L’agente, invece, sa chi si trova di fronte e sa quali aspetti di un immobile sono più apprezzati da un acquirente o da un altro e quindi saprà giocarsi al meglio le sue carte, senza tralasciare niente e mettendo a proprio agio il cliente che si sentirà al sicuro con un professionista.

Detto ciò, va da sé che affidarsi a dei professionisti non risulterebbe uno speco di denaro, bensì un guadagno anche in termini di tempo e salute… un bravo agente immobiliare può risparmiarvi anche tanti mal di pancia e soprattutto grattacapi.

Spero di essere stata utile e chiara anche questa volta, se così è stato, operate la scelta migliore e, qualunque essa sia, Buona vendita